mercoledì 28 marzo 2012

Blush o fard?

A grande richiesta oggi sproloquierò di fard.
Sì, perchè a me piace chiamarlo come l'ho sempre conosciuto: fard.
Blush e fard in definitiva sono la stessa identica cosa, solo che blush è il termine inglese che ha quasi del tutto soppiantato il termine fard di derivazione francese.
Per tanto tempo l'ho snobbato alla grande, lasciando che fosse prerogativa di mia mamma da cui prendevo in prestito i trucchi. Ma lei lo usava in tonalità molto scure per accentuare i suoi floridi zigomi.
Quindi, con l'idea che il fard dovesse avere quella colorazione, lo sostituivo con la terra, sfumandola solo sotto i pomelli, mettendo la bocca a "culo di gallina" (e non voglio sapere perchè si dice così!).
Adesso ne ho un bel po' nel cassettino a loro dedicato e se mi scordo di metterlo, mi sembro sempre troppo pallida!
Carrellata dal più vecchio al più nuovo, passando per i preferiti.
Blusher by H&M e Lumi-Nature di Deborah
La terra Lumi-nature,n. 4 di Deborah (10€ c.a.) è vecchiotta abbastanza. E' naturalmente una terra che io uso solo sulle guance. Mi piace perchè non ha brillantini a differenza di tante altre che cercano di propinarmi dicendo che è bello che la pelle sia illuminata! Ma se io la voglio mat, perchè insisti? Dì piuttosto che non ce l'hai o che non sai la differenza!
Dopo anni di ricerca di fard non iridescenti, ne ho trovato uno da H&M, è il 14 Coral Supreme (4€ c.a.). Un marroncino rosato che scrive anche abbastanza bene. Per quanto costano i cosmetici di H&M, vale sempre la pena provare!
Un vero fard, anch'esso di qualche annetto fa, è Irréelle Blush, 10 Secret, di Chanel (35€ c.a.). Come definisco il colore? E' un rosa scuro, poco shimmer (vi ricordate l'ombretto Chanel di qualche post fa? Li ho comprati insieme per usarli insieme). Dona un colorito molto naturale, senza stacchi eccessivi di colore.
Irréelle Blush di Chanel e Clinique

Clinique, 109 pink love (30€ c.a.), è un rosa shimmer scriventissimo. Non lo avrei mai comprato, perchè non sono abituata a colori così chiari. Infatti me lo hanno regalato. Più che un blush mi pare un illuminante. Però in estate con la pelle abbronzata sta proprio bene!
Nei pot di Bare Mineral ci ho travasato 2 fard di una trousse di Pupa andata distrutta (l'ho distrutta io perchè mi aveva scocciato vederla sempre lì inutilizzata...). Li ho quindi trasformati in fard minerali!
Fard "mineralizzati" Pupa e Shimmering Highlighter Kiko

Uno è un color mattone non shimmer, l'altro è un rosa un po' brillantinoso, ma veramente molto poco. Scrivono entrambi molto bene, ma per i miei gusti sono colori difficili da usare.
E' la volta del fard Sephora Blush me, rose n. 10 (12,90€). Ha un paio di anni ed è stato un acquisto dettato esclusivamente dall'accostamento carino dei colori. Troppo rosa e troppo poco scrivente. E' troppo compatto e troppo chiaro, lo uso soprattutto come illuminante. E quindi non ci piace...
Blush me di Sephora e  Water Blush Cheek Stain di Kiko 

Ho fatto un tentativo di acquisto di un fard in crema. Quello più abbordabile a livello di prezzi era il Water Blush Cheek Stain, 02 Mandarin Fizz, di Kiko (6,90€). Cercavo un colore pescato e questo era quello che più si avvicinava. Ma ho come idea che non sia abbastanza scrivente. Ne serve un pizzico e però quel pizzico non basta a colorare le guance. Preferisco usarlo in estate, così non faccio poltiglie con fondo, ciprie e altro. Non mi sento di consigliarlo, a meno che gli altri colori non siano più persistenti.

Un altro regalo ricevuto e snobbato per qualche tempo fino a quando non mene sono innamorata, è lo Sheertone Blush, Coygirl di MAC (15€? non ricordo). Lo amo. E' mat come piace a me, impalpabile, morbidissimo, e scrivente in maniera perfetta. Poi questo colore mi dona ;-)
Sheertone Blush di MAC e  Silk Touch di Essence 
Ultimo un acquisto per un trucco naturale che dovevo fare per un cortometraggioè il Silk Touch, 30 Secret it-girl, di Essence (2,50€). Che dire? Pesca perfetta. Stesura splendida. Glitter quanto basta. Morbidezza ottima. Prezzo superlativo! Adesso lo uso per me e per ora ha sostituito il MAC, in vista della bella stagione.

Poi c'è un illuminante preso da Kiko l'estate scorsa. C'è scritto durata 18 mesi, ma pur spalmandolo su tutto il corpo per tutto l'anno non sarei riuscita a consumarlo! 9,7g sono tanti.
E' il n. 01 Shimmering Highlighter (8,90€ ed.limitata Coral Bay 2011). Dorato ma delicato. Mi piace e quest'estate lo userò sicuramente di più, anche per illuminare le braccia e il petto.

Abbiamo finito?
Direi di no!
Perchè infatti siamo arrivati all'ultimo acquisto, quindi l'ultimo prodotto fresco fresco. Non è un fard, non sono due e non sono tre: sono ben 10 fard! E' la palette Sun Power di Zoeva (12,95€). Ci sono 10 tonalità differenti, sia mat sia shimmer. Non sono morbidissimi, ma scrivono in maniera perfetta.
Sun Power di Zoeva

I toni vanno dal beige al marrone scuro (il terzo in alto), più varie tonalità di rosa, dal pesca al fucsia leggero. Se dico che sto usando più il pesca (il secondo in basso da sin.), non farete fatica a credermi! I marroni più chiari sono ottimi per illuminare o per scolpire l'ovale col pennello a ventaglio (do you know?!).

Ce n'è abbastanza per 3 o 4 anni, che dite? Stop ai fard!!!

4 commenti:

  1. Mi stai facendo venir voglia di blush H&M ed Essence.. sembrano davvero belli! Domani provo il mio Sephora e vi farò sapere.. ; )

    RispondiElimina
  2. Mamma mia Pure a me viene la scimmia dei fard essence,...troppo carino quel colore...pure il Mac é invitante...mmhhhh, come sempre diavlina tentatrice sei!

    RispondiElimina
  3. Anche io senza blush non uscirei mai! Mi vedo pallida, quasi cadaverica! Mi dispiace ma per me è il blush e rimane il blush, chiamarlo fard mi fa molto nonnina, SENZA OFFESA OVVIO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh, dipende dall'età, sicuramente!

      Elimina

questo lo dici tu