martedì 13 novembre 2012

cosa ho scoperto questo fine settimana + extra di un mio lavoro

Di ritorno da una 4 giorni belga, avrei voluto scrivere qualcosa di più interessante riguardo al make up, e invece mi trovo con addosso una incazzatura tremenda. Ieri a Fiumicino c'è stato lo sciopero della società che gestisce i bagagli e quindi sono tornata a casa dopo 2 ore inutili di attesa e soprattutto senza la mia valigia. Era leggera, perchè speravo di poterla portare a bordo, ma avendo viaggiato in ipereconomy, il limite del bagaglio era 6kg e non i soliti 10kg, e il mio trolley ne pesava solo 9... Lasciamo da parte il fatto che all'andata da Roma la hostess, senza che glie lo chiedessi, me l'ha fatta portare a mano, mentre al ritorno il dubbio non se lo sono neanche poste. Ma caspita, adesso sono qui che penso ai miei trucchi!!! Me ne frego dei vestiti, che poi erano un paio di maglioni, un vestito e un paio di scarpe, e la biancheria (compresa quella da lavare!). Quello che mi preme è tornare in possesso dei miei pennelli, degli ombretti, tra cui la Naked e i chiari che uso sempre, la mia BB cream preferita, il fondo minerale nuovo, e i rossetti che uso di più. Credo sia proprio la roba più di valore che sta dentro il mio trolley, abbandonato chissà dove tra i meandri di Fiumicino... Sigh sigh :-(
E dentro naturalmente c'è anche la mia nuova matita MAC Feline, uffa!
Ecco cosa ho scoperto: a Bruxelles non c'è Sephora, ma c'è un negozio che vende Make up Forever, in cui non sono entrata per non indurmi in tentazione, ma a cui ho sbavato le vetrine che promuovevano pennelli, kit professionali e corsi di make up a prezzi davvero invitanti. C'è MAC che ha i prezzi più bassi che in Italia, infatti ho comprato la Feline perchè costava 15,50€ (sul sito la vendono a 19€), e credo che anche il resto della roba costasse di meno, ma non ho voluto indagare perchè sono partita in economia e il make up non era neanche sulla lista. La domenica i negozi sono chiusi pure al centro e le profumerie vendono quasi più profumi che trucchi. Speravo di dare un'occhiata almeno ai prezzi delle marche più comuni, ma non è stato ovviamente possibile, e al Duty free dell'aeroporto non c'è una profumeria decente, e comunque anche lì profumi a volontà. Giusto l'unico elemento che non mi ha mai ispirato.
Lì ho avuto la possibilità di truccare la mia amica e scoprire che: gli ombretti Dior sono iperpolverosi e scrivono cavoli, il fard di MUFE è al contrario iperpigmentato e se non l'avessi scaricato bene prima di passarglielo su quei begli zigomi che sembrano rifatti (e invece sono naturalissimi!), l'avrei conciata stile Heidi, il mascara Collistar continua a non piacermi perchè non volumizza, non incurva, non definisce, qualunque tipo sia. Ma alla fine è venuto proprio un bel trucco, semplice e incisivo. Direi che il merito è della modella più che del make up ;-)
Mi dispiace di non poter mettere una foto del risultato, ma come avrete già notato, non metto neanche foto mie, men che meno delle mie amiche.
Vabbè, dai, ecco una mia foto a lavoro per uno spot ;-)
All'opera su una comparsa. Spazio ridotto e pure precario!

Vi lascio il link dello spot girato quest'estate, in cui mi sono occupata del trucco di tutti, dagli attori alle comparse. Per la cronaca, lui è Riccardo Sardonè, mentre lei è Manon Umbertelli...

3 commenti:

  1. carinissimo il video!

    che disavventura :/ tengo le dita incrociate per la tua valigia e soprattutto per l'integrità dei trucchi ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dopo 6 giorni ho riavuto la valigia e tutto era in ordine :-)
      Sospirone di sollievo!!!

      Elimina
  2. nuova iscritta!
    come leggo sopra è stata ritrovata la tua valigia,hurrà!!Se mi togliessero i miei trucchi non so davvero che scenata isterica ne verrebbe fuori ;-)

    RispondiElimina

questo lo dici tu